Organizzare il matrimonio: Time Line di un evento perfetto

Un trucco vincente per risparmiare moltissimo tempo (e quindi stress!) è di compilare la vostra Wedding Time Line, ovvero il programma del giorno del vostro matrimonio. In questo modo avrete un utile filo conduttore da seguire durante i mesi dell’organizzazione, e sarete in grado di dare indicazioni precise a chi sarà coinvolto nel servizio e nei preparativi.

Di seguito ne proponiamo un esempio che vi aiuterà in questo utile compito, usando il metodo del gambero.

Questo metodo consiste nel fissare le scadenze o gli orari obbligati (nel vostro caso, l’orario d’inizio della cerimonia nuziale e quello della fine del ricevimento) e da questi tracciare una linea temporale al contrario, calcolando i tempi occorrenti per ogni azione precedente e necessaria.

Nel nostro esempio abbiamo immaginato una cerimonia nel tardo pomeriggio con ricevimento serale:

ore ?:?? – Fine del ricevimento (orario concordato con la location *)
120  min – Tempo previsto per ballo e intrattenimento
15 min – Tempo per il taglio della torta e brindisi
120 min – Tempo per la cena servita, compresi discorsi degli invitati
90 min – Tempo per l’aperitivo con buffet di benvenuto
15 min – Tempo per raggiungere la location: 15 min
60 min – Tempo per la cerimonia, le firme e i saluti
Ora X– Inizio della cerimonia nuziale (orario certo)
30 min  – Tempo necessario per arrivare in chiesa da casa
20 min – Tempo per l’addobbo dell’auto della sposa
30 min  – Tempo per indossare  l’abito e tutti i suoi accessori
30 min – Tempo per il trucco
60 min – Tempo per l’acconciatura

* Cascina Dal Pozzo non pone alcun limite di orario per i vostri festeggiamenti: grazie alla sua posizione riservata, il ricevimento e l’accompagnamento musicale possono proseguire fino al mattino! Non c’è modo migliore per dimenticare qualsiasi altra preoccupazione, e pensare solamente a divertirsi con la più bella compagnia di sempre.

 

Compilando il vostro programma con uno schema di questo tipo, non avrete dubbi sulla gestione dei tempi e potrete dire con esattezza, ad esempio al responsabile del catering, a che ora deve essere pronto il buffet dell’aperitivo, quanto tempo volete che duri la cena (circa due ore) e quindi studiare con lui il tipo di menu più adatto. Potrete dare indicazioni precise ai musicisti sull’orario in cui volete che inizino a suonare, e saprete dire al fotografo per quante dovrà rimanere a vostra disposizione. Sarete in grado di dare indicazioni precise a chi, eventualmente, si occuperà della regia della giornata (un’amica, la mamma, la wedding planner..).

Un’ultima, piccola nota: la Wedding Time Line è una traccia molto utile, ma non deve essere interpretata come se fosse una missione spaziale della NASA! Il giorno del matrimonio deve essere vissuto in completa serenità e lo scopo di un programma chiaro è quello di evitare lo stress, non certo di provocarlo.

Questo articolo ti sembra interessante? Condividilo!